Skip to main content

LINPAC Packaging guida il settore del VSP rigido con quattro diverse opzioni per i clienti

You are here

LINPAC Packaging guida il settore del VSP rigido con quattro diverse opzioni per i clienti

Con la sua offerta di prodotti per lo skin packaging sottovuoto (VSP), l'azienda specializzata in imballaggi per alimenti LINPAC Packaging sta mostrando la via ai clienti che hanno l'esigenza di estendere la durata degli alimenti e di ridurre gli sprechi.

Il produttore leader europeo di packaging multi-materiale dispone della gamma più ampia di vassoi VSP rigidi oggi disponible sul mercato. I confezionatori di carne, pesce e pollame possono scegliere tra vassoi di quattro tipi diversi di materiale, ricevendo quindi la soluzione più adatta per la propria applicazione. I vassoi sono leggeri, completamente riciclabili e compatibili con varie pellicole termoretraibili di barriera alta.

Sono disponibili in PET mono, PET/PE, PP di barriera ed EPS di barriera e adatti per tutti i più moderni macchinari di sigillatura dei vassoi progettati per il VSP. Il programma di innovazione continua di LINPAC Packaging ha permesso all'azienda di sviluppare un'alternativa competitiva ai fogli per lo skin packaging standard tradizionalmente usati per lo skin packaging sottovuoto. L'azienda ha sviluppato tre tipi di applicazioni:

1. Skin packaging sottovuoto normale (sotto la protrusione della flangia)
2. Skin packaging con protrusioni (leggermente al di sopra della protrusione della flangia)
3. Skin packaging con protrusioni accentuate (protrusioni elevate sopra la flangia)

Joanna Stephenson, Vicepresidente al marketing e all'innovazione di LINPAC Packaging, ha affermato: “La nostra gamma di vassoi rigidi per applicazioni VSP garantisce ai nostri clienti grande flessibilità in termini di design del packaging. Non si è legati a un particolare tipo di vassoio, macchinario, materiale o pellicola; inoltre, il sigillo di sottovuoto estende la durata dei prodotti di diversi giorni e riduce al minimo lo spreco degli alimenti. Tutto questo aumenta i profitti dei clienti.

“Il VSP rappresenta una tendenza in rapida crescita, particolarmente nel Regno Unito, e per LINPAC non avrebbe senso ignorare un settore che sta crescendo così velocemente. Tuttavia, è importante sottolineare che non ci stiamo allontanando dalle nostre radici MAP: al contrario, stiamo estendendo le nostre capacità e l'innovazione, in modo che i nostri clienti abbiano a disposizione una gamma più ampia di scelte per il confezionamento di pesce, carne e pollame; stiamo dimostrando di essere in grado di rispondere alle esigenze di un mercato in evoluzione”.

Ha aggiunto Stephenson: “I rivenditori al dettaglio e i produttori stanno optando sempre più spesso per il VSP, per la maggiore durata offerta e la conseguente riduzione degli sprechi nella catena di fornitura. Man mano che le esigenze dei consumatori di tutto il mondo si spostano verso la pronta disponibilità di carne e pollame freschi e refrigerati, cresce la pressione nei confronti dell'industria del confezionamento perché sviluppi prodotti in grado di garantire che gli alimenti rimangano freschi più a lungo”.

I vassoi rigidi LINPAC sono considerati all'avanguardia nel design e disponibili in una gamma di colori con diverse opzioni di etichettatura, offrendo così un maggiore appeal per i consumatori, oltre alla durata più estesa dei prodotti. La varietà dei modelli ne consente anche la disposizione sfalsata sugli scaffali, migliorandone l'aspetto estetico e consentendo la gestione efficiente dello spazio.

“Oggi chi opera nei settori della produzione, elaborazione e rivendita degli alimenti è decisamente consapevole del problema degli sprechi, ma per molti consumatori, che spesso gettano il cibo senza pensarci due volte, si tratta di un problema relativamente nuovo ", ha affermato Stephenson. “Secondo il rapporto di INCPEN "Food Loss & Waste and Food Packaging" ("Perdita e spreco di alimenti e confezionamento"), ogni anno i consumatori europei sprecano 222 milioni di tonnellate di cibo che, non consumato, viene eliminato per negligenza o per una decisione consapevole.

“I rivenditori al dettaglio e i produttori di alimenti e di prodotti per il confezionamento svolgono un ruolo importante e devono impegnarsi per aiutare i consumatori a ridurre al minimo gli sprechi, sviluppando soluzioni innovative per il confezionamento che siano adatte al loro stile di vita e che aumentino al massimo la durata dei prodotti nelle case”.

Conclusioni

Per ulteriori informazioni, i media possono contattare Joanne Mead, joanne@greencomms.com o Ian Green, ian@greencoms.com di GREEN Communications.
Tel: +44 1924 363222